Archivio Mostre


Mostra 12 - Spreafico-Rusconi: Armonie di colori (30/04/2016-30/06/2016)


Mostra Spreafico-Rusconi a Cinisello Balsamo Per festeggiare l'inizio della primavera, lo spazio espositivo “Rusconi Spreafico Expo” di Cinisello Balsamo (MI), Via XXV Aprile 15, ha predisposto una mostra di dipinti scelti fra le opere più vivaci e colorate dei due pittori lombardi. Per entrambi gli artisti non c'era che l'imbarazzo della scelta in quanto la maggior parte delle loro opere sono ricche di colore ed esprimono energia e vivacità di sentimenti.
Sono rimasti in esposizione 29 dipinti fra oli, tempere e chine acquerellate. Sono rivissuti nelle tele del “Maestro del colore” i soggetti classici della sua pittura: gli inimitabili fiori che contraddistinguono il suo stile informale, le Venezie dalle gondole prorompenti, le figure femminili e i paesaggi multicolori. Uno stile che trasmette vivacità, positività, gioia per gli occhi di chi contempla queste opere.
Ada, pittrice romantica, ha legato i suoi soggetti preferiti alle rinomate composizioni di fiori, paesaggi lacustri e marini, ritratti di fanciulle dai lineamenti eleganti.


Mostra 11 - Spreafico-Rusconi: Opere scelte e inedite (16/10/15-31/03/16)


Mostra Spreafico-Rusconi a Cinisello Balsamo Lo spazio espositivo “Rusconi Spreafico Expo” di Cinisello Balsamo (MI), Via XXV Aprile 15, ha organizzato una mostra di dipinti scelti fra le opere più belle dei due pittori lombardi. Molte di esse erano inedite rispetto alle opere già esposte nelle precedenti mostre che hanno contraddistinto i tre anni di attività di questo luogo dedicato alla loro arte.
Sono rimasti in esposizione 29 dipinti di pregio. Dai soggetti classici di Leonardo Spreafico, fiori, venezie, ritratti femminili e paesaggi; ai soggetti preferiti da Ada Rusconi, nature morte, fiori, paesaggi lacustri e marini, ritratti.
La mostra, che ha avuto inizio sabato 17 ottobre u.s., si è conclusa a fine marzo 2016.



Mostra 10 - Ada Rusconi: I Fiori di Ada Rusconi (18/04 - 20/06/2015)


Mostra AdaRusconi a Cinisello Balsamo Sono trascorsi quarantotto anni da quando Ada Rusconi organizzò una mostra personale dei suoi dipinti floreali alla rinomata “Parete” di Pino, in Via Borromei 13, a Milano, celebre locale per i suoi piatti squisiti e per i suoi clienti, nomi illustri dell’arte, della cultura e del giornalismo.
Lo spazio espositivo “Rusconi Spreafico Expo” di Cinisello Balsamo (MI), Via XXV Aprile 15, ha riproposto quell’evento con una mostra di ventotto dipinti a olio della pittrice cinesellese rappresentativi di un unico tema: i fiori.
L’inaugurazione che ha avuto luogo sabato 18 aprile 2015 alle ore 18.00 è stata introdotta da una presentazione del Prof. Pier Franco Bertazzini, illustre critico d’arte e estimatore delle opere dell’artista.
All’evento del 1967 parteciparono molti personaggi illustri tra i quali ricordiamo il critico d’arte Mario Ghilardi e il poeta Carlo Crovetto che in un suo scritto di commento alla mostra definì così i dipinti di Ada:
“Ada Rusconi ovvero il fiore: non il fiore come pretesto di fantasticherie o analogia di poeta o immagine di mediocre innamorato, ma “lui”, il fiore, questo potere, questa conclusione del lavoro vegetale, questo prodotto della linfa che sa trasformare la oscura terra in semi e che al seme fa da ricettacolo e da sontuosa, variopinta veste.
Con i colori della tavolozza Ada Rusconi ricostruisce la leggerezza e la sostanza di queste creature. Le vuol capire e anche vuole rimediare alla recisione e cogliere la vita effimera che ancora persiste grazie all’acqua del vaso”.



Mostra 09 - Leonardo Spreafico: Mostra antologica di dipinti del "Maestro del Colore" nella ricorrenza del 40mo anniversario della scomparsa (1974 - 2014)


Mostra Spreafico_Rusconi a Cinisello Balsamo Nella ricorrenza del 40° anniversario della scomparsa del pittore Leonardo Spreafico (Monza 1907 – Milano 1974) lo spazio espositivo “Rusconi Spreafico Expo” di Cinisello Balsamo (MI), Via XXV Aprile 15, ha organizzato una mostra antologica di dipinti che si è articolata su 35 opere del pittore monzese realizzate in un arco di tempo che va dal 1938 al 1974.
L’inaugurazione si è tenuta Venerdì 28 novembre 2014 alle ore 18.00 nei locali dello spazio espositivo, ed è stata introdotta da una preziosa e puntuale presentazione del Prof. Pier Franco Bertazzini, amico dell’artista, considerato oggi uno dei maggiori conoscitori della vita e delle opere di Leonardo Spreafico.
L’amico Mario Ghilardi, apprezzato critico d’arte, scrittore e giornalista, così lo ricordava in un articolo apparso su “Il Capitale” di Milano il 24 febbraio 1975:
“Il 15 dicembre è morto Leonardo Spreafico. Era nato a Monza nel 1907, aveva trascorso la sua vita a Milano tranne alcuni intervalli dovuti alla guerra ed a viaggi nel mondo. Negli ultimi anni viveva a Cinisello Balsamo.
Lo avevamo citato in un nostro articolo apparso in queste colonne e dedicato alle avanguardie italiane degli anni trenta (numero del giugno 1974): Spreafico espresse una partecipazione seria ed autorevole al rinnovamento dell’arte italiana. Erano gli anni attorno al 1930: a Milano alcuni artisti si radunavano in Via Garibaldi 89, e per questo motivo Alfonso Gatto definì il movimento con il nome di “Gruppo Garibaldi 89”. Quegli artisti erano Broggini, Nivola, Pittino, Afro, Buffoni, Pancheri, Badodi, Musso e appunto Spreafico.
Da giovane Spreafico guardò alla pittura europea superando accademia e maniera in nome di una libertà espressiva intelligente e ricca di sensibilità. Ricorderemo sempre il vivo senso del colore di Spreafico. Nella sua pittura le strutture cromatiche divenivano estasi di luce. Dominavano il blu e il giallo; vicino a essi i verdi e i rosa. Ma Spreafico non era un edonista del colore intento a costruire soltanto preziose eleganze formali. C’era una malinconia nelle tele; Spreafico dipingeva un mondo di armonia che era il suo sogno mentre la realtà della vita scorreva con le sue assurdità. E gli accordi cromatici nascevano da dissonanze del colore: l’uomo superava gli interni contrasti per arrivare ad una saggezza, ad una sua patria d’amore. Un’ansia esistenziale ….. una volontà di sciogliere il velo che nasconde le cose e la natura. Alfonso Gatto, scrivendo da par suo attorno a Spreafico nel 1957, aveva segnalato come da Spreafico e da Birolli qualcosa si mosse per arrivare più tardi a Morlotti e Cassinari “nella definizione di una certa ambigua e vegetale pittura lombarda che resta figurativa solo per le sue latenti possibilità naturalistiche”. Un’importante questione: bisognerà studiare Spreafico proprio in questa strada dei precorrimenti da lui suggeriti per dargli il posto che gli compete di diritto nella moderna pittura italiana. Era un gentiluomo, un vero signore, pieno di civiltà. Lo rimpiangeremo sempre.”



Mostra 08 - Spreafico - Rusconi: Disegni e colori (24/05 - 26/10/2014)


Mostra Spreafico Rusconi Domenica 26 ottobre 2014 si è conclusa la mostra dei pittori L. Spreafico e A. Rusconi dal titolo “Disegni e colori”.
«Ada Rusconi è di forte tempra e non ammette soste in questa sua pittura ove è tutto invenzione ed anche la realtà diventa immaginaria. E’ una pittura moderna permeata di antico ove il soggetto, così riprodotto, e frutto di acuta analisi delle sensazioni visive ed il suo figurativo è la concretizzazione strutturale dell’oggetto rappresentato. La pittura di Ada Rusconi ha uno scopo: rendere con grazia e con equilibrio le sue composizioni, cioè esternare un sentimento al quale ha dato vita la bellezza delle forme». Così scriveva di Ada Rusconi Tato Mazzieri, giornalista, scrittore e critico d’arte, in un’edizione di “D’Ars Agency” nel dicembre 1963. Spreafico infonde il vigore che contraddistingue la sua pittura alle curve dei corpi, dai quali nasce spontanea l'immagine del movimento, mentre indulge alla raffinatezza nei lineamenti dei visi femminili. Nella naturale semplicità dei tratti a china, gli stili dei due pittori tendono a completarsi, si articolano nelle forme inseguendo un senso estetico che stupisce per la sua attualità. Esperienze artistiche diverse che accomunano entrambi nella ricerca delle linee ideali. L’evento era stato introdotto da una presentazione del Prof. Pier Franco Bertazzini, astigiano di nascita ma monzese di adozione, che è considerato oggi il più accreditato conoscitore di Leonardo Spreafico e delle sue opere.
Sono rimasti in esposizione 35 opere fra disegni a china, tecniche miste e chine acquerellate.



Mostra 07 - Spreafico - Rusconi: Volti di donna (15/02 - 8/05/2014)


Mostra Spreafico Rusconi Giovedì 8 maggio 2014, si è conclusa la mostra di dipinti dedicati alle figure femminili dei pittori L. Spreafico e A. Rusconi dal titolo “Volti di donna”.
«C’è nella Rusconi ritrattista un gusto sottilmente romantico che sembra immettere fino alle soglie della vita segreta dei suoi personaggi, quasi ai limiti di una intimità dolcemente intravista e piena di silenziose seduzioni spirituali». Così scriveva di Ada Rusconi il Prof. Alfio Coccia, scrittore e critico d’arte, in un’edizione monzese del quotidiano “L’Italia” nell’aprile 1948. Una sintesi perfetta delle sensazioni trasmesse all’osservatore dalle “giovanette” che prendono forma sulle tele della pittrice cinesellese.
Leonardo Spreafico, compagno di Ada nella vita e nell’arte, rivive nelle parole del Prof. Pier Franco Bertazzini, amico e critico del pittore monzese, gentilmente intervenuto all'inaugurazione della mostra. Nel suo inimitabile stile, Spreafico interpreta le figure femminili enfatizzando i toni accesi, vivi, gradevoli accostamenti per i nostri sensi, amore per il colore e armonia d'insieme che prevalgono sulla figura, anche se essa, pur manifestata sinteticamente riveste importanza d’espressione e equilibrio dei contenuti.



Mostra - Leonardo Spreafico: Colore nel tempo

Rapallo - Antico Castello sul Mare - (15/12/2013 - 12/01/2014)
           Galleria di immagini della mostra


Mostra Leonardo Spreafico Domenica 12 gennaio 2014 si è conclusa la mostra antologica di dipinti del pittore Leonardo Spreafico dal titolo “Colore nel tempo” che era stata inaugurata alla presenza delle Autorità Comunali sabato 14 dicembre 2013, nella prestigiosa sede dell’Antico Castello sul Mare di Rapallo.
L’evento era stato introdotto da una presentazione del Prof. Pier Franco Bertazzini, astigiano di nascita ma monzese di adozione, considerato oggi il più accreditato conoscitore di Leonardo Spreafico e delle sue opere.
In questo avvenimento proposto a quasi 40 anni dalla sua scomparsa, sono rimasti in esposizione novanta dipinti che hanno ben rappresentato l’evoluzione artistica del pittore dal 1937 al 1974. Tra le opere più ammirate ricordiamo alcuni dipinti famosi come la "Mezza figura" vincitrice della medaglia d'oro all'Esposizione Universale di Parigi del 1937 e "Barche in porto" che partecipò alla Biennale di Venezia nel 1948.
Un sincero ringraziamento alle Autorità del Comune di Rapallo, ai responsabili dell'Ufficio Cultura Turismo e Sport, ai loro collaboratori e a tutti coloro che si sono prodigati per la realizzazione di questo evento, oltre naturalmente ai proprietari che hanno gentilmente messo a disposizione le loro opere.


Mostra 06 - Ada Rusconi: ...a passo di danza (30/11/2013 - 30/01/2014)


Mostra Ada Rusconi Mostra tematica di grande interesse nella quale sono rimasti in esposizione 25 disegni, acquarelli e dipinti a olio, 2 sculture e 4 pannelli che riproducono altrettante opere della pittrice che sono state vendute o donate alle famose danzatrici in esse ritratte.
La danza e l'armonia delle forme che essa rappresenta sono state un elemento di grande interesse, di studio, di grafica, di pittura e di scultura al quale l'artista cinisellese ha dedicato molto lavoro e realizzato diverse opere.
Anche in questa espressione artistica si denota lo stile inconfondibile di Ada; la sua immediatezza di comunicazione, il percorso elegante delle sue linee, il romanticismo delle situazioni.
Le sue ballerine non sono mai statiche, si muovono nello spazio con la delicatezza eterea che è proprio delle vestali di Tersicore, la mitica Musa della danza; o sono in pose armoniose di riposo, nell'attesa dell'entrata in scena.
Tra le opere esposte sono state molto apprezzate "Ballerina in riposo", "Ritratto di Stefania", "Passo a due" e "Ballerina in azzurro".


Mostra 05 - Spreafico - Rusconi: Le vie d'acqua (22/09 - 27/11/2013)


Mostra Spreafico Rusconi Nel periodo di durata della mostra sono rimasti in esposizione 35 dipinti di paesaggi marini, lacustri e fluviali dei pittori Leonardo Spreafico e Ada Rusconi.
Nel suo stile inimitabile Leonardo Spreafico dedica a Venezia e alla sua laguna la parte più espressiva dei suoi dipinti dal soggetto marinaresco. Dalla sua visione della città dei Dogi scaturiscono forti il vigore e l’esaltazione dei suoi simboli, l’immancabile cupola di San Giorgio, vista in lontananza, quasi a collocare gli edifici al limite estremo della prospettiva, un punto di arrivo verso il quale prorompono le gondole, sempre in primo piano, sempre portatrici dei colori accesi che contraddistinguono il pittore nella maturità della sua espressione artistica.
Le tele dei paesaggi marini e lacustri di Ada Rusconi sono piene di luminosità, d’energia, di romanticismo. Le barche, le case, i personaggi e tutto ciò che li circondano sono magistralmente inseriti nella vitalità dell’istante, sospesi in una perfezione temporale idilliaca, cristallina, imperturbabile, che si trasferisce all’osservatore in una sensazione di serenità e di armonia.
Tra le opere esposte hanno suscitato grande interesse "Alba a Venezia" e "Venezia" del 1971 di L. Spreafico; "A pesca sul lago" e "Barche in secca" di Ada Rusconi.


Mostra 04 - Spreafico - Rusconi: Mostra di disegni (16/06 - 25/07/2013)


Mostra Spreafico Rusconi Nelle cinque settimane di apertura della mostra sono rimaste in esposizione 35 opere a china dei pittori Leonardo Spreafico e Ada Rusconi.
Nella naturale semplicità dei tratti a china, gli stili dei due pittori tendono a completarsi, si articolano nelle forme inseguendo un senso estetico che stupisce per la sua attualità. Esperienze artistiche diverse che accomunano entrambi nella ricerca delle linee ideali.
Spreafico infonde il vigore che contraddistingue la sua pittura alle curve dei corpi, dai quali nasce spontanea l'immagine del movimento, mentre indulge alla raffinatezza nei lineamenti dei visi femminili.
I tratti eleganti, sicuri, tecnicamente ineccepibili di Ada esprimono grazia ed armonia, illuminano i volti e le forme di gentilezza e romanticismo, testimoni indelebili di quella sensibilità d'animo propria della pittrice nell'arte e nella vita.


Mostra 03 - Spreafico - Rusconi: Fiori di primavera (7/04 - 13/06/2013)


Mostra Spreafico Rusconi La mostra ha presentato all'attenzione dei visitatori 35 dipinti dipinti ad olio e tecniche miste dal soggetto floreale dei pittori Leonardo Spreafico e Ada Rusconi.
Entrambi gli artisti hanno dedicato molte opere a questa fulgida e fuggevole espressione della natura, facendone parte eloquente della loro pittura.
Spreafico, nella rinomata maturità e libertà di stile, ne esalta la sintesi delle forme, magnificando l'amore per il colore che per mezzo della sua maestria vive accostamenti idilliaci, fonte inesauribile di rinnovate emozioni.
Ada conserva un poetico romanticismo che si completa con la vivacità di una tecnica raffinata, riempiendo di luce i soggetti floreali e gli sfondi, evidenziando una conoscenza approfondita dell'armonia di forme e colori che arriva diretta all'animo, senza necessità di ulteriori interpretazioni.


Mostra 02 - Leonardo Spreafico: chine acquerellate (27/01 - 22/03/2013)


Mostra Leonardo Spreafico La mostra annoverava 34 dipinti del «Maestro del colore» che dedicò a questa tecnica di disegno ed acquerello un posto importante della sua espressione artistica, riversando su di essa il suo stile grafico coniugato con l'irrinunciabile amore per il colore.
Da questo connubio sono nate opere di grande vigore artistico, meno conosciute dei rinomati dipinti ad olio, ma altrettanto originali e appassionanti; per mezzo delle quali Spreafico ci rinnova il suo ardore e la maestria nel proporre il colore che appare vivo ed affocato anche nei toni dell'acquerello.
Grande l'interesse dei visitatori per le figure femminili, per la delicatezza dei tratti delle maternità ed in particolare per la sua capacità espressiva che si rivela in modo esemplare nei tratti della "Zingara".


Mostra 01 - Ada Rusconi: opere scelte (25/11/2012 - 25/01/2013)


Mostra Ada Rusconi Nei due mesi di apertura della mostra sono rimasti in esposizione oltre trenta dipinti della pittrice nata e vissuta a Cinisello Balsamo.
Il tema che la mostra ha evidenziato è l'elemento essenziale della pittura di Ada Rusconi: il romanticismo; visto attraverso il percorso cronologico delle sue opere.
Molto ammirati sono stati i dipinti floreali, la «Lotta fra galli», la «Madonna nera», il «Ritratto di Stefania», la «Ballerina in riposo» e le «Barche in secca».
La mostra è stata un evento di grande successo, sia per il consenso che la sua arte riscontra, che per le tante persone di Cinisello Balsamo che l'hanno conosciuta, per le quali ha rappresentato l'occasione di ripercorrere momenti della storia e dello sviluppo della città.